diete_faidate

IL BOOM DELLE DIETE FAI-DA-TE: INEFFICACI E NOCIVE PER LA SALUTE


Siamo a metà febbraio ed ecco che la primavera si avvicina sempre di più. E dopo la primavera, dietro l’angolo, c’è la stagione estiva. Per questo motivo, nei prossimi mesi, ci sarà un boom di iscrizioni in palestra e di visite da dietologi e nutrizionisti. Sì, perché tutti vorremmo essere perfetti per la prova costume, tutti vorremmo raggiungere quel peso forma che a volte sembra tanto lontano. Mantenere il peso ideale durante le stagioni più fredde, infatti, non è per niente facile, a maggior ragione se il cibo non viene vissuto solo come mezzo di sostentamento ma anche come un momento di piacere o come uno strumento per lenire ansie e dolori.

Purtroppo, però, non tutti vogliono o possono permettersi di consultare uno specialista del settore e, spesso e volentieri, si rivolgono alla fonte di tutte le fonti: internet. Di diete che promettono di far perdere peso, infatti, nel web se ne trovano molte. Rimane il dubbio, tuttavia, sulla loro effettiva efficacia e, soprattutto, sugli effetti potenzialmente nocivi che potrebbero avere sulla salute. Non a caso sono in corso delle campagne, promosse dall’Ordine dei Medici di Roma e dall’ADI, l’Associazione Italiana di Dietetica e Nutrizione Clinica, contro le cosiddette “popular diet”.

Gli elementi chiave di queste campagne sono fondamentalmente due:

  1. Per capire se si è di fronte ad un programma di dimagrimento serio, la prima discriminante da tenere in considerazione è la facoltà di prescrivere diete. Secondo le parole del Dott. Antonio Caretto, presidente dell’ADI, infatti, l’unico professionista autorizzato alla prescrizione terapeutica di una dieta è un medico specializzato nel campo alimentare, come ad esempio un dietologo;
  2. Nonostante la maggior parte delle persone pensi che per fare una dieta basti seguire un determinato regime alimentare che propone alcuni piatti in determinate porzioni, in realtà bisognerebbe calibrare attentamente quello che si mangia al proprio dispendio calorico e di conseguenza assumere le quantità corrette di carboidrati, proteine, grassi, vitamine e minerali.

Il rischio che con una dieta fai-da-te si facciano delle sciocchezze e si abbiano delle ripercussioni, anche gravi, sulla salute è dunque piuttosto concreto. Per questo motivo, consigliamo a tutti voi di rivolgervi, SEMPRE, ad un professionista del settore!